Giardini della Landriana: il Lazio che non conosci

Giardini della Landriana verde

Questa estate avete una giornata a disposizione e non volete trascorrerla in affollatissime spiagge? Vi consiglio una visita ai Giardini della Landriana, non ne rimarrete delusi e se proprio non volete farvi mancare il mare..beh non è poi così distante.

I Giardini della Landriana si trovano vicino ad Ardea. La loro storia inizia nel 1956 quando il marchese Scotti e la moglie Taverna decisero di comprare all’asta un pezzo di terreno chiamandolo appunto Landriana, in omaggio ad un nome della famiglia Taverna.

Giardini della Landriana
Giardini della Landriana

Il terreno era deserto, anche a causa delle precedenti guerre. Prima di tutto decisero di piantare pini ed eucalipti per creare delle zone d’ombra intorno alla casa e fermare il forte vento che soffiava dal vicino mare.

Pian piano la signora Taverna si avvicinò sempre più al giardinaggio e decise di coltivare le sue nuove piante nel giardino di casa, seguendo un ordine casuale.
Dopo molti anni si rese conto che il suo giardino era solamente un’insieme di piante in confusione senza un’idea precisa. Decise quindi di chiamare Russell Page, architetto paesaggista inglese.
Dopo diverse modifiche, perché nel frattempo la marchesa non smise di coltivare nuove piante, il giardino venne esteso e organizzato. Gli spazi vennero divisi e vennero assegnati dei nomi diversi per ogni ambiente. Negli anni i giardini continuarono ad aumentare sempre più, sotto la cura della signora Taverna.
Tutto questo fino alla sua morte nel 1997, da qui in poi ci fu un periodo di stallo, superato dopo alcuni anni.
I Giardini della Landriana sono stati aperti ai visitatori con l’intento di poter trasmettere la passione della grandissima giardiniera.

Giardini della Landriana fiori
Giardini della Landriana fiori

I Giardini sono aperti in determinati giorni dal 2 Aprile al 1 Novembre, vi suggerisco di visitare la pagina a questo link per ulteriori informazioni.

Noi abbiamo scoperto i Giardini della Landriana un po’ per caso, ne siamo rimasti molto colpiti, soprattutto per l’atmosfera che vi si respira.
Camminerete immersi nella natura, tra alberi e fiori di tutti i colori.

Consigliamo la visita a tutti coloro appassionati di giardinaggio ma anche a chi come noi non ne capisce nulla! Sicuramente non ne rimarrete delusi.

Per quanto riguarda il biglietto di ingresso si parla di 8€ per gli adulti, 4€ dagli 11 ai 14 anni, gratuito per i bambini sotto i 10 anni.

  • Che bello il giardino, sembra di essere in una villa inglese, ma forse è anche merito di Mr. Page.
    Ogni tanto mi viene la tentazione di fare qualcosa di carino nel mio giardino, ma curare due vasi di basilico e qualche rosa mi sembra già una fatica immensa!

    • ahah vero! Sul mio balcone ci sono solo piante morte poverine 🙂

  • Si, è tenuto davvero molto bene, vale la pena fare una visita!