Metro di Londra: come non perdersi

Volete organizzare un viaggio a Londra ma avete paura di “perdervi” nella sua fitta rete metropolitana? Pensate sia impossibile capire come funzionano le metro di Londra? Se la risposta è affermativa, continuate a leggere, cercherò di spiegarvi nel modo più semplice possibile come funziona il sistema metropolitano in questa città stupenda.

Innanzitutto, cerchiamo di familiarizzare con la mappa di tutte le linee della metro di Londra:

La metropolitana di Londra è lunga circa 402 km, consta di 11 linee suddivise in colori e conta 270 stazioni. La maggior parte del tragitto è percorso sottoterra, e anche per questo la metropolitana viene chiamata dai londinesi The Tube. 

La prima linea della metro di Londra fu aperta nel 1863 ma, fu la prima metà del Novecento il suo periodo d’oro. Durante la seconda guerra mondiale, la metropolitana divenne un rifugio antiaereo.

Ma cerchiamo ora di capire come funzionano le linee e le direzioni di queste metro: come è facile intuire dalla mappa, c’è un vasto intreccio di linee in numerose stazioni e, la maggior parte delle linee, prosegue in direzioni diverse moltiplicandosi e terminando la corsa in diversi capolinea. La prima cosa da fare è individuare la propria fermata e capire quali linee passano per quella, individuandole dai colori; in base alla nostra destinazione finale, andremo a scegliere la linea. Una volta scelta la linea, entrati in stazione dovremmo seguire il colore della nostra linea che è indicato sia per terra che sui muri, fino ad arrivare alla scelta della direzione; a questo punto arriva il difficile, e per cercare di spiegarmi meglio utilizzerò un esempio:

Vi trovate ad Aldgate East, situata sulla District Line (colore verde) e sull’ Hammersmith & City Line (colore rosa) e dovete arrivare a Piccadilly Circus situata sulla Piccadilly Line (colore blu) e sulla Bakerloo Line (colore marrone). Come potete notare, le due stazioni si trovano su linee differenti quindi dovremmo cambiare metro; una volta scesi nella stazione di Aldgate East, seguirete le indicazioni per la linea verde fino ad arrivare al punto di scelta delle direzioni; qui, dovrete individuare tutte le direzioni.
Queste possono essere possono essere: Richmond, Wimbledon, Edware road, Kensigton e Ealing Broadway ma NON Upminster in quanto si trova nella direzione opposta. Nel nostro caso, qualsiasi direzione di quelle precedentemente accennate va bene in quanto dovrete scendere alla fermata Embankment.
 Una volta scesi ad Embankment, dovrete seguire il colore marrone per arrivare sulla bakerloo line; anche qui, dovrete scegliere la direzione, che sarà Harrow & Wealdstone. Dopo due fermate, vi ritroverete a Piccadilly Circus. Ovviamente questo NON è l’unico modo per arrivare a Piccadilly da Aldgate East, ma solo un esempio a scopo illustrativo che vale per qualsiasi fermata e qualsiasi direzione.

Spero che questo semplice esempio possa esservi di aiuto nel capire il funzionamento delle linee e direzioni. Un’ulteriore consiglio che posso darvi è che, una volta decisa la direzione della metro, dovrete stare molto attenti al monitor che segnala le metro in arrivo con relativa direzione, in quanto sullo stesso binario passano metro che vanno in direzioni diverse! Oltre a guardare il monitor, dovrete guardare anche la testata della metro.

Un ultimo accorgimento riguarda il costo, infatti la metro a Londra è molto cara. Il mio consiglio è quello di acquistare un abbonamento di più giorni, che possa essere un London Pass (qui le informazioni) o una Oyster Travelcard, ovvero una carta ricaricabile che ad ogni timbratura scala i soldi del biglietto (qui le informazioni).

Spero che questo articolo possa esservi utile e mi auguro possiate passare una felice vacanza a Londra! 

P.S. è solo una questione di abitudine, dopo la seconda volta già andrete più spediti, ma non dimenticatevi mai di portare con voi una mappa!