Visitare Venezia in 3 giorni

Stai pianificando il tuo viaggio a Venezia? Hai dubbi su cosa vedere? 

Sei nel posto giusto! In questo articolo ti propongo un breve ed intenso itinerario dal quale potrai prendere spunto per visitare la città di Venezia, conosciuta anche come “La Serenissima”.

Iniziamo!

Giorno 1:

Il percorso inizia dalla stazione ferroviaria Venezia Santa Lucia, la più centrale, situata all’interno della laguna. La prima tappa sarà il Ponte degli Scalzi, appena fuori dalla stazione, che insieme ad altri 3 ponti attraversa il Canal Grande, il canale più importante di Venezia.

Attraversato il ponte, ti “perderai” tra le particolarissime Calli, piccole viette che collegano tutta Venezia. Camminando arriverai davanti la Scuola Grande di San Rocco,  un antico edificio in Campo San Rocco.  Da qui ti potrai dirigere verso una delle icone della città, il Ponte di Rialto, che attraversa il Canal Grande nella sua parte centrale; sotto i portici ci sono dei particolari negozi e botteghe che vendono molti souvenir.

IMG_1692
Basilica di San Marco

Nel pomeriggio, la destinazione sarà Piazza San Marco, dove potrai ammirare la bellezza della Basilica di San Marco, il Campanile ed il Palazzo Ducale. Per la basilica consiglio di acquistare a soli 2€ l’opzione “salta la fila”, sempre molto lunga, sul sito ufficiale.

 Entrando nel Palazzo Ducale, anticamente detto Palazzo Dogale in quanto sede del Doge, potrai ammirare la bellezza dei suoi interni e delle numerose sale e, inoltre, potrai accedere al Ponte dei Sospiri, anch’esso molto famoso, che collega il palazzo alle Prigioni Nuove, primo edificio al mondo costruito appositamente per essere una prigione. Per i biglietti puoi consultare questo sito

Giorno 2:

Il secondo giorno potrà essere dedicato alla visita delle due isole conosciute in tutto il mondo, Murano e Burano. Per poter raggiungere le isole sarà necessario prendere un vaporetto, a Venezia l’equivalente dell’autobus. Per informazioni sulla rete del trasporto pubblico veneziano puoi controllare qui.

La prima tappa sarà Burano, la più lontana tra le due, raggiungibile con le linee 912 14. Quest’isola è nota per le sue tipiche case vivacemente colorate e per la secolare lavorazione artigianale ad ago del merletto. La mattinata sarà dedicata alla scoperta di questa splendida isola, passando tra le sue calli dai mille colori.

Il pomeriggio potrà essere dedicato alla visita di Murano, raggiungibile da Burano con la linea 12. L’isola è nota per la plurisecolare attività artigianale per la produzione del vetro. Passando tra le viette dell’isola sarà possibile ammirare le bellissime e caratteristiche creazioni di vetro esposte nelle vetrine delle numerose botteghe.

Giorno 3:

Iniziamo la giornata con la visita del Peggy Guggenheim Museum, che principalmente mostra le opere della collezione privata di Peggy Guggenheim; il museo, un tempo era anche l’abitazione di Peggy. Successivamente potrai visitare la Basilica di Santa Maria della Salute, una delle migliori espressioni dell’architettura barocca veneziana.

Nel pomeriggio, arriverai di fronte la Basilica dei Frari, la più grande delle chiese di Venezia, nominata “Basilica Minore”. Ingresso: € 3.

Una volta finita la visita, il giro continua in direzione del Teatro della Fenice, il principale teatro lirico di Venezia sede di numerose stagioni liriche.

Spero che questo itinerario possa esservi utile per iniziare ad organizzare il vostro viaggio, nei prossimi articoli racconterò la mia esperienza!